LE NOVITÀ RIGUARDANTI LE COMPENSAZIONI IN F24 OLTRE € 5.000 DAL 27.12

Il Decreto fiscale (D.L. 124/2019, art. 3) ha irrigidito le modalità di compensazione mediante modelli F24. Il nuovo obbligo decorre dalla scadenza delle deleghe F24 a partire dal 27.12.2019.

La compensazione in F24 dei crediti relativi alle imposte sui redditi maturati nell’anno fiscale 2019, di importo superiore a € 5.000, sarà subordinata ai seguenti adempimenti:
– apposizione del visto di conformità;
– preventiva presentazione della dichiarazione dei redditi.

L’obbligo di presentare il modello F24 esclusivamente attraverso i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate si estende alle compensazioni dei crediti effettuate dai sostituti d’imposta per il recupero delle eccedenze delle ritenute e dei rimborsi erogati ai dipendenti (per esempio, rimborsi da modello 730, da bonus Renzi 80 euro, ecc.).

Di conseguenza, aziende e professionisti che con modello F24 versano ritenute fiscali e contributi dei propri dipendenti utilizzando crediti in compensazione non potranno più procedere autonomamente tramite home banking, ma dovranno obbligatoriamente ricorrere al proprio commercialista di fiducia.

Ratio quotidiano – 06/12/2019